Skip to content

Il “surplus del consumatore”

Il surplus si divide in surplus totale, che rappresenta quanto il consumatore valuta il suo consumo del bene q, quanto denaro richiederebbe per essere compensato della rinuncia a consumarlo, e in surplus netto, che è il beneficio netto derivante dall’acquisto di quella quantità, ottenibile dalla sottrazione tra surplus totale e la quantità spesa.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.