Skip to content

Calcolo del flusso derivante dalla attività operativa

Ci sono due metodi: METODO DIRETTO : consiste nella presentazione dei flussi lordi derivanti dalle principali categorie di incassi e pagamenti dell’attività operativa.
METODO INDIRETTO : consiste nella presentazione dei flussi derivanti dall’attività operativa partendo dal risultato dell’esercizio al lordo delle imposte e rettificandolo degli effetti delle operazione di natura non monetaria e da qualsiasi altro elemento di costo o ricavo connesso ai flussi finanziari derivanti da attività di investimento o finanziaria.
Rientrano nelle rettifiche ad esempio:
- l’ammortamento, che non corrisponde ad un’uscita di cassa, né ora né in futuro;
- l’accantonare al fondo rischi, è un’operazione contabile e non ha un’uscita di cassa.

Metodo diretto o analitico: entrate/uscite
totale entrate da incassi da clienti
totale pagamenti a fornitori e personale
disponibilità liquide generate dalle operazioni
interessi e dividendi corrisposti e incassati
imposte pagate
liquide nette derivanti dall’attività operativa
Un problema è dato dalle imposte sul reddito, che possono essere date sia dall’attività operativa, che dall’attività di investimento che dall’attività finanziaria.

Metodo indiretto o sintetico: entrate/uscite
utile prima delle imposte
rettifiche per:
-    + elementi non monetari
-    + elementi della gestione finanziaria e di investimento
utile operativo prima della cariazione del capitale circolante
+/- variazione del capitale circolante
disponibilità liquide generate dalle operazioni
interessi e dividendi corrisposti e incassati
imposte pagate
disponibilità liquide nette derivanti dall’attività operativa
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.