Skip to content

Rendiconto in termini di capitale circolante netto

Tale rendiconto è composto da tre parti.
Nella prima l’utile viene rettificato dalle voci di conto economico che non hanno modificato il capitale circolante, al risultato si aggiungono le altre fonti di mezzi finanziari (per esempio l’accensione di nuovi mutui, aumenti di capitale, vendite di immobilizzazioni). Si indicano poi gli impieghi di mezzi finanziari (per esempio acquisto di immobilizzazioni, pagamenti di debiti a lungo termine, pagamento dividendi). La differenza tra fonti e impieghi è uguale alla variazione del capitale circolante netto che deve essere esplicitato dettagliatamente nella seconda parte del prospetto, indicando le variazioni di tutte le componente il capitale circolante.
Tratto da APPUNTI ANALISI DI BILANCIO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.