Skip to content

Momenti della strategia direzionale di un’azienda

Per arrivare a definire una strategia le aziende attraversano tre fasi dell’attività manageriale:
- PIANIFICAZIONE
E’ affidata all’alta direzione ed è un’attività di tipo strategico: consiste nel tracciare le linee guida dello sviluppo dell’azienda. Si individuano quindi:
- Gli obbiettivi
- Gli indirizzi strategici
- Predisporre risorse
- PROGRAMMAZIONE
Una volta che sono stati stabiliti gli obbiettivi, individuate le strategie e si dispongono le risorse, la programmazione è la fase operativa per mettere in pratica le strategia dell’alta direzione. Si basa sulla stima dei tempi legati  all’intervento e con verifiche nel corso del tempo.
La previsione è differente dalla programmazione perché è una stima, un’ipotesi futura. Programmare vuol dire attrezzarsi e far si che la previsione sia attuata.
- CONTROLLO
Verifica che il piano dell’azienda sta seguendo le direttive imposte.
Tratto da ECONOMIA AZIENDALE, UN'INTRODUZIONE di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Economia aziendale

Brevi appunti relativi alla materia di economia aziendale. Si danno cenni e definizioni sull'impresa e la sua gestione, sui rischi, i profitti e le perdite. Descritta la curva di Break Even.