Skip to content

Gli impatti macroeconomici del turismo secondo le 4 dimensioni

l’impatto macroeconomico di una specifica attività può essere definito dall’insieme degli effetti che tale attività ha sull’andamento complessivo dell’economia nazionale, condotti facendo riferimento a 4 dimensioni:
1) tasso di variazione del prodotto interno lordo, che rappresenta la dimensione base e dà informazioni sul livello di crescita reale dell’economia;
2) tasso di disoccupazione, che dà informazioni sulla capacità dell’economia di assorbire forza lavoro;
3) saldo della bilancia delle partite correnti con l’estero, prospetto che registra tutte le entrate e le uscite relative ai conti con l’estero di un Paese, formato da tre conti fondamentali: le partite correnti (transazioni con l’estero che costituiscono fonte di reddito nazionale, gli acquisti e le vendite di merci e servizi e i trasferimenti di reddito corrente, composto dalla bilancia commerciale, il solo commercio visibile, e dalla bilancia dei servizi), i movimenti di capitali (registra tutti gli acquisti e le vendite di strumenti finanziari) e i movimenti monetari (scambi di strumenti finanziari compensativi, promossi direttamente o indirettamente dalle autorità monetarie allo scopo di equilibrare i conti con l’estero);
4) tasso di inflazione, che misura il grado di divergenza tra dinamica dei valori nominali e dinamica dei valori reali di una economia, consentendo di valutare i conseguenti squilibri distributivi o di crescita. Queste 4 dimensioni descrivono insieme la situazione macroeconomica di un Paese: più Pil e avanzo delle partite economiche sono elevati e più sono ridotti il tasso di disoccupazione e il tasso di inflazione sono bassi, più la situazione economica risulta essere positiva.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.