Skip to content

I risultati di Bretton Woods


Nel dopoguerra i paesi erano nell’impossibilità di ristabilire la convertibilità delle loro valute per fronteggiare i pagamenti internazionali, per lo stato di grave crisi in cui versano le attività produttive.
Nel 1950 venne creata l’unione europea dei pagamenti con lo scopo di ripristinare la convertibilità delle monete e di creare meccanismi di pagamento tra i paesi europei su basi multilaterali. I rapporti di debito e di credito si compensano reciprocamente ogni mese creando un saldo netto nei confronti dell’EUP.
Ala fine del 1958 ci fu lo scioglimento dell’EUP in quanto i principali paesi dell’Europa sono in grado di applicare gli accordi di Bretton Woods. L’UEP era un piano di aiuti degli USA per accelerare il processo di ricostruzione economica dell’Europa. Era basato sul piano Marshall che fornisce aiuti tra gli 11.6 e 1.8 miliardi di dollari in forma di donazioni e prestiti.
Successivamente l’avanzo delle partite correnti si riduce mentre il continuo deflusso dei dollari verso il resto del mondo per aiuti, spese militari, investimento e prestiti comporta la trasformazione del surplus dei conti con l’estero in deficit. Il disavanzo viene accolto dalle banche centrali dal momento che la politica economica degli USA costituisce una misura importante dell’attività economica mondiale ed un significativo strumento di accrescimento della liquidità internazionale.
Tramite la creazione di moneta per l’economia mondiale si pongono le basi per una rapida crescita del commercio internazionale e per espansione della produzione e del reddito da parte dei paesi esteri, per raggiungere un equilibrio soddisfacente nel sistema dei pagamenti internazionali.
La liquidità internazionale è basata su tre attività: disponibilità auree, valute utilizzabili come riserve, posizione presso il FMI. Le riserve d'oro dipendono dall’estrazione annua di nuovo oro, dall’offerta di oro da parte dell’unione sovietica, e dalla domanda di oro per usi industriali.
La creazione di liquidità internazionale scaturisce dall’incremento delle riserve in dollari e quindi dal deficit ella bilancia dei pagamenti USA.
Tratto da POLITICA ECONOMICA di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.