Skip to content

Contabilità

Il codice civile prevede una serie di obblighi per l’imprenditore commerciale. Tra questi c’è la CONTABILITÀ LEGALE. La finalità della CONTABILITÀ è il calcolo del REDDITO D’ESERCIZIO. Alla fine dell’esercizio, l’imprenditore deve redigere il BILANCIO D’ESERCIZIO, sul quale si scrivono tutte le operazioni che compie un’azienda, utili per il calcolo del reddito d’esercizio. REDDITO D’ESERCIZIO
E’ una delle misurazioni dell’economicità dell’impresa ed è legalmente obbligatoria. Il reddito è il risultato dell’attività di gestione che deriva dalla contrapposizione tra i COSTI D’ESERCIZIO e i RICAVI D’ESERCIZIO.
Può assumere due aspetti:
- Se i RICAVI > COSTI : REDDITO POSITIVO, che si chiama UTILE D’ESERCIZIO.
- Se i RICAVI < COSTI : REDDITO PERDITA D’ESERCIZIO
COSTO
E’ un corrispettivo, una quantificazione monetaria, per l’acquisizione di fattori produttivi o servizi.
RICAVO o DISIMPIEGO DEI COSTI
E’ il corrispettivo che si consegue dalla vendita dei beni o servizi prodotti o dei beni commercializzati.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.