Skip to content

Il rapporto fra amministrazione finanziaria e contribuente

Il rapporto fra amministrazione finanziaria e contribuente ha subito una accentuata evoluzione nel senso della partecipazione del privato all’esercizio della funzione amministrativa.
Il fenomeno si esprime in fattispecie tra loro eterogenee in quanto, da un lato, appartenenti a fasi diverse dell’attuazione del rapporto giuridico d’imposta e, dall’altro, dotate di un grado non uniforme di partecipazione del contribuente.
Il dato caratterizzante, che ricorre in tutte le fattispecie, è costituito dal fatto che in tali occasioni il contribuente pone in essere iniziative alle quali la legge attribuisce specifica rilevanza giuridica, aventi lo scopo di stimolare l’esercizio della funzione amministrativa e/o di permettere che questa si realizzi anche mediante il concorso del contribuente.
Tale rilevanza comporta in capo all’amministrazione finanziaria la creazione di precisi doveri che accentuano la vincolatezza del proprio operato.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.