Skip to content

News Lavoro  Cercare lavoro 

La sezione competenze nel CV - Parte 2: come inserirle?

11 settembre 2019

La sezione competenze nel CV - Parte 2: come inserirle? Dopo aver selezionato il tipo di competenze che vuoi inserire nel CV, è ora di pensare a come integrarle.

Ci sono varie strategie che dipendono da qual è stato finora il tu percorso:

1. Hai molte esperienze lavorative
Se il CV è già pieno perché hai una buona esperienza lavorativa, elencare le tue competenze è un’informazione utile, ma non è necessario che occupino troppo spazio.
Meglio un elenco per punti, breve, solo delle competenze hard, inserendo quelle certificate, molto specifiche o che possono essere comprovate da un’esperienza lavorativa negli anni.
Per le competenze soft puoi scegliere se costruire una breve sezione a parte, oppure puoi indicarle in relazione alle esperienze di lavoro svolte.
Un’altra opzione è quella di scegliere di utilizzare la struttura del curriculum funzionale, così chiamato perché non segue una sequenza cronologica ma elenca le esperienze lavorative suddividendole proprio in base alle competenze acquisite.
Le esperienze lavorative sono già una buona garanzia di competenze per un recruiter, ma a parità di esperienza con un altro candidato fa la differenza riuscire a trasmettere le tue qualità.

Stai rispondendo ad un’offerta di lavoro
Se hai tutte o quasi le competenze che vengono richieste, non esitare a modificare il tuo CV elencando esattamente quelle citate nell'offerta di lavoro e supporta le tue affermazioni facendo riferimento a certificati o all'esperienza maturata durante la tua posizione lavorativa.
In questo caso utilizzare la struttura di un CV funzionale è un’ottima scelta.

Hai poche o nessuna esperienze lavorative
In questo caso puntare sulla sezione competenze diventa necessario.
Per prima cosa fai un elenco di tutto ciò che può renderti interessante: certificazioni, competenze tecniche e linguistiche, progetti sviluppati.
Spazia anche negli hobby e negli interessi, ma solo se attinenti alla posizione per cui ti proponi.
Parla dei tuoi punti di forza, racconta le tue aspirazioni per il futuro, ma ricorda che il tuo obiettivo è quello di essere assunto.
Quindi cerca di ragionare su quale tipo di messaggio trasmette di te quello che hai fatto e seleziona ciò che può dare l’immagine migliore rispetto alla posizione per cui ti candidi.
Altre indicazioni utili li trovi in Come scrivere il curriculum per chi non ha esperienze lavorative

La sezione competenze nel CV - Parte 1: competenze hard o soft?
La sezione competenze nel CV - Parte 3: focus sulle competenze hard
La sezione competenze nel CV - Parte 4: focus sulle competenze soft

Altre notizie