Skip to content

News Formazione  Libri 

''Detto, fatto!''. Gestisci ogni progetto al meglio e senza ansia

27 marzo 2020

''Detto, fatto!''. Gestisci ogni progetto al meglio e senza ansia

Questo articolo fa parte dei contenuti speciali
#iorestoacasa ma non mi fermo



“Oggi non ho combinato nulla!”
“Non riesco a concentrarmi.”
“Non so da che parte cominciare!”
No.
La soluzione quando ti senti così demoralizzato non è uscire per dimenticare. È trovare modi migliori per gestire il tuo tempo.
Per questo il consiglio di lettura di oggi ti aiuterà ad affrontare ogni tipo di impegno – lavoro, studio, intensa vita personale – in modo efficace ed organizzato.

Si tratta di Getting Things Done di David Allen, nella traduzione italiana Detto, fatto! edito da Sperling&Kupfer.
Questo libro, insieme al sequel Fatto e bene! Come vivere organizzati e contenti, propone una metodologia precisa per affrontare i progetti e i problemi quotidiani con l’obiettivo di aumentare la capacità di organizzazione e diminuire l'ansia.

Sfatiamo ora una critica che spesso viene mossa a queste metodologie di organizzazione.
Molti sottolineano che questi sistemi spingono verso un’eccessiva pretesa di produttività a discapito di creatività e libertà.
In realtà è scontato che vi siano attività che devono essere svolte e scadenze che devono essere rispettate.
Allora perché non impiegare meno tempo e meno stress per portarle a termine così da avere più tempo da dedicare a passioni e stimoli differenti?
Inoltre è un falso mito che dalla disorganizzazione scaturisca come per magia la creatività.
Spesso è il contrario: uno spazio sgombro ed organizzato, un pensiero liberato dall'affanno del fare ha più possibilità di dedicarsi all’otium.

Il metodo proposto da Allen ha avuto un enorme successo e ha dato il via ad una serie di libri e corsi ed è diventato "Il testo di self-help professionale più importante del decennio" secondo la rivista Time.
Il libro passo dopo passo spiega al lettore come approcciare i problemi e mettere ordine quello che sembra un caos di informazioni e materiali.

In sintesi i 5 passi:
Primo passo - Prendi nota
Scrivi, registra tutto ciò che cattura la tua attenzione su un determinato argomento
Secondo passo - Snellisci
Riprendi la lista stilata prima e chiediti: “È fattibile?”. Se sì decidi qual è l’azione da compiere o il progetto da realizzare (se si tratta di una serie di azioni). Se no, elimina la nota o prendine nota per il futuro.
Terzo passo - Organizza
Tieni traccia in modo ordinato delle cose da fare: utilizza un’agenda oppure dei tools digitali come quelli che ti abbiamo elencato qui.
Quarto passo - Rifletti
Riprendi spesso la lista delle cose da fare e rimetti ordine: questo ti aiuta a restare focalizzato sui tuoi progetti e a tenerne traccia per sapere come procedono.
Quinto passo - Agisci
Stabilisci la priorità delle azioni che hai identificato e agisci sulla base di un ragionamento chiaro.

Lo scopo ultimo di questo metodo, spiega Allen, è la possibilità di migliorare la propria efficienza e di conseguenza la calma e la lucidità con cui affrontiamo i problemi: solo con una mente sgombra i pensieri possono essere sistematici e la creatività può generare risultati.