''Topolino'': l'emblema del fumetto disneyano

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rossana Spatolisano Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5382 click dal 13/01/2006.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Ho analizzato il fumetto: che cosa è, la sua nascita e la sua evoluzione, soffermandomi sul mondo Disney e in particolar modo sul personaggio di Topolino e il suo rapporto con la società americana e italiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE In questi anni l’innovazione è sempre più all’avanguardia, ogni giorno si sente di nuove tecnologie hi-tech o nuovi dispositivi multimediali che stanno superando i vecchi mezzi di comunicazione, ma ce n’è uno che non scomparirà mai e che resterà sempre vivo come strumento di comunicazione e di divertimento: è il “fumetto” o, come è chiamato in America, “comics”. Quando pensiamo ai fumetti, pensiamo ad un genere di comunicazione e divertimento dedicato soprattutto ai bambini, ma non ci ricordiamo l’importanza che ha avuto nel passato questo mezzo di comunicazione nato per gli adulti e, solo in un secondo momento, indirizzato ad un pubblico più giovane. Il mezzo di diffusione del fumetto è stato ed è la stampa, attraverso periodici specializzati, albi, riviste, quotidiani e molto spesso con sezioni a lui appositamente dedicate. Oggi il fumetto è amato da tutti, adulti e bambini, anche perché è molto frequente incontrare su qualsiasi quotidiano, rivista, magazine, una “STRIP” che contenga barzellette, storie o piccoli dialoghi satirici tra personaggi politici (come Forattini sul Corriere della Sera).