Skip to content

I tributi nella costituzione. Doveri di solidarietà e fini extrafiscali


L’art. 53 Cost. afferma che tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contribuiva. Questo dovere è uno dei doveri inderogabili di solidarietà sanciti dall’art. 2 Cost. e l’art. 53 Cost. specifica che TUTTI sono tenuti a tale dovere in ragione della propria capacità contributiva.
Quindi il singolo deve contribuire alle pubbliche spese non in ragione di ciò che riceve dallo Stato, ma in quanto membro della collettività ed in ragione della sua capacità contributiva. In questo modo il prelievo dei tributi assume un carattere fiscale (entrata per lo Stato) ma anche un carattere extrafiscale se si pensa al tributo come un mezzo di attuazione del principio di solidarietà.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.