Skip to content

Schemi di attuazione dei tributi


Il modello standard di attuazione delle norme fiscali prevede che tale attuazione del tributo è affidata prima di tutto agli stessi contribuenti ai quali sono imposti gli obblighi dell’autoliquidazione, di versamento, di dichiarazione.
L’amministrazione finanziaria è titolare di un particolare potere da cui scaturiscono atti e provvedimenti dotati dei caratteri ed effetti tipici degli atti amministrativi (autoritarietà, imperatività, esecutorietà).
Se il contribuente omette di dichiarare o non ha compiutamente dichiarato il presupposto o la base imponibile del tributo, è compito dell’amministrazione finanziaria emettere un atto amministrativo definito “atto di accertamento” (o atto di imposizione).
Il potere impositivo è affiancato dal potere di svolgere indagini e da quello di infliggere sanzioni: l’emanazione di un atto d’imposizione comporta, di regola, l’applicazione di sanzioni.
Distinto dal potere di determinare il tributo vi è quello di riscuoterlo mediante la formazione di un titolo esecutivo (il ruolo) con cui vengono riscosse le somme dovute in base alle dichiarazioni dei contribuenti e le somme dovute in base agli atti di accertamento.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.