Skip to content

Principi in tema di impugnazioni




Un principio fondamentale in tema di impugnazioni è quello della tassatività (art. 568 c.p.p.), per cui la legge stabilisce cosa, come e chi è legittimato a presentare l'impugnazione.
È una disciplina inderogabile e quindi eccezionale, da cui deriva il divieto di interpretazione in via analogica.
Eccezione: atto abnorme: a volte nei processi si verificano delle violazioni di norme processuali che il legislatore non ha nemmeno previsto. A partire dagli anni '30 la Corte di cassazione ha elaborato una casistica di situazioni in cui, indipendentemente dalla tassatività, è possibile ricorrere in cassazione per far valere l'abnormità del fatto.
Esempio di atto abnorme: il giudizio abbreviato, giudizio che viene instaurato nell'udienza preliminare. Oggi ci sono due vie per chiederlo:
1. domanda semplice: si chiede al giudice di essere giudicato sulla base dei fatti;
2. domanda complessa: si subordina la richiesta di essere giudicato alla base dei fatti dopo un'integrazione probatoria.
Tratto da LINEAMENTI DI PROCEDURA PENALE di Enrica Bianchi
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

  • Autore: Enrica Bianchi
  • Titolo del libro: Lineamenti di procedura penale
  • Autore del libro: Gilberto Lozzi
  • Editore: Giappichelli
  • Anno pubblicazione: 2008

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.