Skip to content

Definizione di Activity Based Costing

L’Activity Based Costing (ABC) rappresenta una metodologia di calcolo dei costi basata sulle attività. L’ABC costituisce un sistema “evoluto” di contabilità analitica che si basa sull’assegnazione di costi ad oggetti finali di calcolo partendo da “microstrutture” più dettagliate dei classici centri di costo presi in considerazione dai sistemi tradizionali di misurazione dei costi: le attività.
Le modalità di funzionamento sono simili a quelle dei sistemi tradizionali di contabilità analitica. La novità è di sostanza, perché perette di superare i limiti della contabilità analitica.
L’ABC assume che siano le attività a consumare risorse e quindi a causare costi; i prodotti incorrono nei costi per effetto delle attività che essi richiedono per la loro progettazione, proto tipizzazione, fabbricazione, vendita, spedizione.
Tale impostazione prevede che l’oggetto rispetto al quale si rilevano le informazioni rilevanti di costo siano le attività.
L’ABC nasce intorno alla metà degli anni ’80 e si colloca in un filone di ricerca che rivaluta e individua nuovi sistemi di informazione in base alle evoluzioni avvenute. È cambiato l’ambiente esterno all’organizzazione e questo ha portato a modificare le strutture organizzative e i sistemi informativi. Il contesto competitivo è cambiato, ma questo non aveva portato ad un evoluzione dei sistemi di misurazione, che non erano più corretti.
Tratto da PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.