Skip to content

Il carciofo, un piacere spinoso


CARCIOFO: il carciofo è femmina, cosi dice la mitologia che racconta di una fanciulla, Cynara, follemente amata da Giove. La ninfa dal carattere spinoso osò rifiutare le avances dello sciupa femmine che si vendicò e la trasformò in un carciofo.
La scienza dice che il Cynara è bisex. Fu Linneo (padre dei naturalisti) il primo a dargli dell’ermafrodito.
Il carciofo è ritenuto un afrodisiaco, emblema delle spinose delizie dell’amore se la sua data e luogo di origine sono incerti, alcune ipotesi vogliono che tra i primi a coltivarlo siano stati gli antichi Egizi.
I più eurocentrici assicurano che invece è roba nostra (dalla sua corona deriva appunto il nome dei clan mafiosi “cosca” il nome del cuore del carciofo).
L’età moderna ne decreta il trionfale ritorno, madrina di eccezione è Caterina De Medici che dalla toscana lo portò in Francia. La sua sensuale e plastica pienezza eccitò il barocco virtuosismo dei pittori di nature morte.
Il Cynara è quindi una verdura moderna proprio perché riesce a coniugare piacere e salute, massimo risultato con il minimo sforzo.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.