Skip to content

Ciclo ad assorbimento acqua-ammoniaca



Le macchine frigorigene ad assorbimento sono delle macchine che producono una potenza frigorifera a partire da una potenza termica resa disponibile da una sorgente calda, a differenza di quanto accade per le macchine a compressione di vapore che utilizzano lavoro meccanico.
Il compressore meccanico del fluido del ciclo inverso è sostituito da un complesso assorbitore-generatore. Il primo componente detto assorbitore, attraverso un solvente, permette di portare in soluzione il fluido refrigerante che pertanto si mantiene ad una pressione bassa; il componente generatore, col riscaldamento della soluzione, riemette il soluto ad una pressione superiore a quella ottenuta nell’assorbitore.
Questo ciclo richiede che il fluido frigorigeno sia solubile in un solvente con una notevole variazione di pressione di vapore in funzione della temperatura. Nel caso in esame il soluto è ammoniaca e il solvente acqua.

Del ciclo ad assorbimento raffigurato si intende:

. Determinare capisaldi, rapporto di circolazione e portate.
. Rappresentare sul diagramma entalpia – concentrazione il ciclo e le energie scambiate.
. Determinare il numero di piatti teorici.
. Effettuare l’analisi di primo e secondo principio del ciclo.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro