Skip to content

Come funziona un comunicato audiovisivo?


L’analisi di un comunicato audiovisivo complesso passa attraverso una serie di verifiche e controlli.
Il dato tecnico ( aspect ratio, movimenti di macchina, piani, campi, dominante colore, audio ecc.), viene vagliato per la capacità di produrre significati, sensazioni, emozioni, sentimenti.
Quindi si procede con l’analisi diegetica (concentrata sulla narrazione audiovisiva), poi all’analisi estetica.

Il comunicato lavora su: metonimia che indica la possibilità di rappresentare la parte per il tutto, e la metafora che indica la possibilità di rappresentare qualcosa attraverso qualcos’altro.
Lavora anche sul doppio registro, ripresa oggettiva e soggettiva.
Oggettiva, suono diegetico e extradiegetico, non c’è una discrepanza.
Con la soggettiva entriamo nella narrazione, siamo dentro la narrazione stessa.


Tratto da CRITICA DEL CINEMA di Nunzia Marullo
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.