Skip to content

Consulenti finanziari


Art 18 bis e 18 ter introdotti con la MIFID 1.
Consulenti finanziari possono prestare una consulenza senza detenere fondi appartenenti ai clienti se sono iscritti all’albo.

C’è una forma di autoregolamentazione della categoria perché il regolamento del ministero e Consob dice che l’ albo è tenuto da un organismo che è nominato dalle stesse organizzazioni dei consulenti finanziari.
Anasf è l’associazione di categoria che nomina i soggetti che costituiscono l’organismo a cui Consob manda le attività di tenuta e regolamentazione e controllo dei soggetti iscritti all’albo.
I soggetti rappresentativi sono essi stessi consulenti → autoregolamentazione, potere degli stessi soggetti regolati ma la regolamentazione deve avvenire con alcuni criteri direttivi del regolamento Consob dove ci sono principi da rispettare.
 

Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati

Appunti di diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati, anno accademio 2010-2011, docente: Sandro Amorosino;