Skip to content

Mercati regolamentati


Oggi veniamo a parlare dei mercati regolamentati, una nuova parte del Testo Unico della Finanza.

Dobbiamo distinguere tra mercati regolamentati e mercati non regolamentati, altrimenti detti sistemi multilaterali di negoziazione.
Abbiamo visto la distinzione basata sul fatto che il mercato regolamentato è quel mercato che è riconosciuto da parte dell’autorità di vigilanza competente, da parte di Consob.
Il mercato non regolamentato è un mercato non riconosciuto da Consob ma fatto oggetto di una disciplina, sicuramente meno importante e significativa rispetto a quella dei mercati regolamentati.
Filosofia della regolazione: gli operatori tendono a organizzare autonomamente sistemi organizzati di scambio e l’efficienza diminuisce i costi di transazione.
C’è approccio liberista tipico delle economie e sistemi maturi tipo Stati Uniti dove i mercati di capitali sono più sviluppati.
In Europa continentale c’è un approccio pubblicistico, attività che viene riservata allo stato. Quindi l’organizzazione e gestione dei mercati compete allo Stato.

C’è un elenco in cui sono iscritti tutti i mercati regolamentati a livello comunitario con conseguenza che un’impresa d’investimento italiana può decidere di negoziare anche in altri paesi così l’impresa d’investimento italiana esegue le operazione dove le è più conveniente sul piano di costi ecc. si crea quindi concorrenza tra mercati regolamentati e il modello di mercati pubblico è quindi meno efficiente.
ART. 61: "l’attività di organizzazione e gestione di mercati regolamentati di strumenti finanziari ha carattere di impresa ed è esercitata da società per azioni, anche senza scopo di lucro (società di gestione)".
Hanno una disciplina più specifica in base alla sede di negoziazione.
La disciplina comune è che tutte le sedi di negoziazione sono sottopose a vigilanza Consob ma con intensità diversa in base alla sede di negoziazione.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati

Appunti di diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati, anno accademio 2010-2011, docente: Sandro Amorosino;