Skip to content

Regole di comportamento in materia di esecuzione di ordini


Regola principale → best execution
L’intermediario deve ottenere il miglior risultato possibile per un cliente. Non ha un obbligo di ottenere il miglior risultato anche perché è difficile capir quale sia il migliore risultato ma deve fare il possibile per ottenere il migliore possibile per il cliente. È difficile capire quale sia il risultato migliore.

Art. 47 quando un intermediario esegue un ordine deve tenere conto di: 
• prezzo,
• costo (non solo le commissioni pagate all’intermediario, tipo: spesso l’intermediario sostiene il costo di accesso al mercato, di avvalersi di altri intermediari per gli ordini),
• rapidità di esecuzione dell’ordine,
• dimensioni dell’ordine, natura dell’ordine.

Ci sono tante componenti per vedere se ha fatto il miglior lavoro possibile.

Devo predisporre ex ante una strategia di esecuzione degli ordini così il cliente valuta prima se la strategia è idonea a ottenere il miglior risultato possibile.
 
La strategia di esecuzione: per ogni categoria di strumenti devo trovare la sede di esecuzione. Quando un intermediario esegue un ordine deve attenersi alla strategia e l’art. 47 dice che normalmente bisogna avere i costi totali che vengono fatti pagare al cliente.

Queste strategie possono variare ovviamente (variano le condizioni dei mercati ecc.) e devono essere comunicate e approvate dal cliente.

Altre regole riguardano la gestione degli ordini
Quando ho tanti clienti e devo gestire tanti ordini di diversi clienti ma quale ordine seguo? Ordine temporale o il cliente più simpatico?
Posso aggregare ordini di più clienti. Vanno trattati prima gli ordini equivalenti e seguendo un ordine del momento della ricezione (se sono equivalenti).
Per quanto riguarda il tema di aggregazione degli ordini ci sono regole complesse con base che posso aggregare e l’aggregazione porta un miglior risultato in termini di costi.
Incentivi, divieto di percepirli per il consulente indipendente.

Product governance titolo 8. Art. 62 e seguenti molto importanti.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati

Appunti di diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati, anno accademio 2010-2011, docente: Sandro Amorosino;