Skip to content

La colonna vertebrale


Gli squilibri posturali sul piano sagittale:
• Linea di Little John, in cui si ha un disallineamento mento-sterno, spesso associato a dorso curvo. Con lo sbilanciamento in avanti del capo aumentano le sollecitazioni sulla parte dorsale dei corpi vertebrali.

• Dorso curvo astenico, in cui il soggetto non ha un torace sviluppato e scapole alate. Di solito colpisce soggetti magri e possono essere dovuti a distrofie muscolari del cingolo scapolare e del dentato anteriore. Se la scapola alata è asimmetrica incorriamo nel morbo di Sprengel o nella scoliosi.

• Dorso curvo osteocondrosico (morbo di Scheuermann), che colpisce soggetti in accrescimento, che causano deformità che cuneizzano le vertebre dorsali. Si manifesta con dolore ed ipercifosi.
Fattori di gravità de morbo sono età, angolo della cifosi, sport ad alto livello.

Alterazioni sul piano frontale:
Scoliosi, intesa come atteggiamento in varismo o valgismo degli arti inferiori.
Le cause possono essere di tipo antalgico, post-traumatico o psico-somatico.
La scoliosi idiopatica ha una deformità tridimensionale della CV.
Secondo Hermann è la risultante di una strategia di controllo motorio per riadattare un’alterata percezione dell’orientamento corporeo nello spazio.
Il soggetto scoliotico presenta un’asimmetria dei triangoli della taglia e della cresta iliaca, un gibbo scoliotico (vertebra flessa e ruotata) e uno strapiombo laterale.
La patogenesi del gibbo è dovuto a rotazione del corpo vertebrale verso il lato convesso e del processo spinoso verso quello concavo, retroponendo la costa e formando così il gibbo.
La terapia si avvale di ginnastica correttiva e busto fino alla maturazione ossea in caso di scoliosi giovanile.

Nell’anziano la situazione patologica si aggrava di anno in anno, con determinate patologie come sindrome di Forister (postura ipercifotica idiopatica), in cui si ha rigidità del rachide dorsale e linea di LJ. Gli osteofiti si formano a ponte tra una vertebra e l’altra, bloccando la postura in quel modo.

Tratto da DISCIPLINE DELL'APPARATO LOCOMOTORE di Vincenzo Sorgente
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.