Skip to content

Definizioni di melatan e gumnazein nell'ascetica



La vita filosofica non obbedisce a una regula, ma a una forma, perché alla propria vita si conferisca una sorta di forma. L’opera bella obbedisce all’idea di una certa forma. Abbiamo nell'ascetica il termine meletan=in riferimento a un'attività reale, non una chiusura del pensiero. Lo usano anche i retori per indicare una sorta di preparazione. È un lavoro del pensiero che prepari l’individuo a ciò che presto dovrà fare. Gumnazein=indica che si pratichi la ginnastica per se stessi, addestrandosi. Ma è qualcosa in più. Si mette alla prova quel che si fa. Meletan è esercitarsi nel pensiero, gumnazein esercitarsi nella realtà. In gumnazein c’è spazio di libertà. Parliamo ora dei suoi aspetti. REGIME DELLE ASTINENZE: nel florilegium di stobeo in cui si conserva un trattato di musonio rufo: il corpo non vada trascurato negli esercizi, l’ascetica integrerà il corpo. Ci sono esercizi del corpo e dell’anima e dei 2 insieme. Quelli insieme devono da un lato rafforzare il coraggio, dall’altro formare e rafforzare sophrosune, la capacità di moderare se stessi. Andreia=ci aiuta a sopportare ciò che sopraggiunge. Sophrosune=permette di regolare i moti interiori. Platone per questa cosa consiglia esercizi fisici e ginnici. In Musonio scompare la ginnastica e intervengono le astinenze, la resistenza a fame freddo e sonno. Seneca critica la ginnastica, l’obiettivo è far in modo che il corpo non ingombri l’anima come essa fa. Servono esercizi leggeri, affinché il corpo non sia cagionevole e sia in grado di studiare. È  un'etica comunque che ha a che fare con i corpi di anziani. Ma non è una regola di astinenza. Essa va integrata come esercizio per regolarsi e conferire una forma alla vita. Affinché se ci capitino tali sventure siam pronti. Il corpo deve obbedire. Il cibo serve solo a sfamare.
Tratto da ERMENEUTICA DEL SOGGETTO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: