Skip to content

Opere e pensiero di Spinoza



Scrive un Trattato sull'emanazione dell'intelletto, il Trattato teologico - politico (1640), e il suo capolavoro, opera uscita postuma- nel 1677, L'etica dimostrata secondo l'ordine geometrico. Spinoza parte da un principio "scandaloso": l'uomo è un essere materiale, fisico, e come tale va studiato, senza gli assilli della metafisica. Hegel comprese la novità di tale pensiero. Spinoza è il filosofo del monismo, dell'unità della sostanza, e dell'autonomia civile dello stato dalla religione. Lui pensa che anche gli atei possano essere virtuosi, e la Bibbia è un testo storico e umano (scandalo), nega i miracoli e sostiene una certa tesi sulla profezia (trattato teologico - politico), e soprattutto tra Dio e natura vi è identità (scandalo).
Volendo riassumere il pensiero del filosofo in un'unica frase, potremmo scegliere quella in cui dice: "Deus sive natura", ovvero "Dio e la Natura sono la stessa cosa".
L'Etica è l'opera più importante, è l'opera da cui si parte per esporre il pensiero di Spinoza . Il punto di partenza è la filosofia di Cartesio, che aveva ammesso tre tipi di sostanza: la sostanza divina, la sostanza pensante, e la sostanza estesa. Per Spinoza, invece, solo la prima di esse può considerarsi sostanza a pieno titolo. Solo infatti la sostanza divina consta di infiniti "attributi", ognuno dei quali, ne esprime l'essenza infinita ed eterna. Di questi attributi l'uomo ne coglie solo due: il pensiero e l'estensione. Quindi la sostanza divina si rivela a noi da un lato sotto forma dei fenomeni materiali, dall'altro sotto forma dei fenomeni spirituali. Esistono poi i "modi" della sostanza, che sono le singole manifestazioni concrete della divinità, e poiché Dio appare all'uomo secondo due singoli attributi, i modi divini ci appariranno o sottoforma di singoli pensieri, o sottoforma di singoli corpi o di singoli estensioni.
Tratto da FILOSOFI DELL'ETÀ MODERNA di Carlo Cilia
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: