Skip to content

Riflessione politica di Spinoza



La riflessione politica di Spinoza, come dicevamo, è affidata soprattutto al Trattato teologico­politico, dove il filosofo affronta originalmente il tema dei fondamenti della convivenza sociale e quello degli inalienabili diritti dell'individuo, il problema dell'organizzazione democratica dello stato e quello della libertà di pensiero. Alcune di queste tesi, rivelano delle analogie con quelle del principale filosofo politico del Seicento: Thomas Hobbés, però a differenza di quest'ultimo Spinoza sostiene che ci sono dei diritti inalienabili, come la libertà di pensiero, per la quale ognuno di noi è disposto a scommettere, poiché si lega alla natura stessa dell'uomo. 1 filosofo non deve avere paura di esercitare questa libertà fino un fondo. Libertà di pensiero significa libertà di circolazione delle idee, e nessun potere può impedire l'esercizio della libertà, e Spinoza è esemplare da questo punto di vista.
Tratto da FILOSOFI DELL'ETÀ MODERNA di Carlo Cilia
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro