Skip to content

Caratteristiche del Collaborative management (CM)

Caratteristiche del Collaborative management (CM)



IL COLLABORATIVE MANAGEMENT (CM): chiamato in italiano gestione collaborativa, è un termine usato in italiano per per descrivere una situazione in cui tutti o parte dei principali stakeholders vengono coinvolti in modo significativo nelle attività di gestione di un'area protetta. Dunque l'ente o l'agenzia che esercita la giurisdizione sull'area protetta è costretto a sviluppare una alleanza con gli altri stakeholders rilevanti, per e sul territorio, che garantisce e precisa le rispettive funzioni, diritti e responsabilità riguardo la gestione dell'ANP.
L'alleanza deve identificare alcuni elementi.
- Un territorio protetto e i suoi confini.
- Le funzioni e gli usi sostenibili a cui provvede il territorio.
- Gli stakeholders riconosciuti dell'area.
- Le funzioni e le responsabilità affidate a ciascun stakeholder.
- Gli specifici diritti e benefici riconosciuti ad ogni SH.
- Un insieme condiviso di priorità di gestione e un piano di gestione.
- Procedure per affrontare i conflitti e negoziare decisioni collettive.
- Procedure per rinforzare le decisioni assunte. 9. Regole specifiche per monitorare, valutare e revisionare l'alleanza ed il relativo piano di gestione.
Il CM non è un approccio efficace ed applicabile in tutte le situazioni. Non sono efficaci ad esempio in casi che richiedono decisioni rapide, come ad esempio bloccare il degrado ecologico di un'area naturale. Tuttavia l'esperienza sul campo ha mostrato che è consigliabile cercare il CM in alcune casistiche ben determinate:
- quando è essenziale l'impegno attivo e la collaborazione degli SH per la gestione della ANP
- quando l'accesso alla risorse naturali comprese nell'area protetta è essenziale per assicurare il sostentamento dei residenti e per il mantenimento della cultura locale
- quando gli SH possono vantare storicamente diritti o consuetudini d'uso dell'area
- gli interessi locali sono influenzati fortemente dal modo in cui viene gestita l'area
- le decisioni che devono essere assunte sono complesse e controverse
- il precedente soggetto gestore non ha ottenuto i risultati stabiliti
- i diversi SH chiedono esplicitamente di poter collaborare
- c'è molto tempo a disposizione per negoziare

Tratto da GEOGRAFIA di Gherardo Fabretti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Sociologia del Terzo Settore

Appunti di lezione del corso in Sociologia del Terzo Settore del Prof. Lazzarini - a.a 2007/2008