Skip to content

Definizione di Piaget sul colloquio psicologico

Quali caratter deve avere x essere una modalità scientifica?
cm linea guida
-Def. PIAGET
Condurre il malato dolcemente, seguendolo anche nelle risposte, verso zone critiche
=> clinico pur dirigendo e lascia dirigere e tiene conto d ttt il contesto mentale.
-Def.dizionario: elem del colloquio:
 2xsone, un accordo comune, argomento, fine, clima d agevolazione della conversazione.
La def d colloqui su cui poggia qst lavoro sarà:
strumento caratterizzato da uno scambio verbale in una situ dinamica d interazione psichica che xmetta lo svilupparsi di un processo di conoscenza.
Imp fattore motivazionale emotivo ma anche cognitivo.
(trentini: strumento d conoscenza delle motivazioni umane nel loro dirigersi verso normalità o patologia , nel loro livello conscio e incoscio).
Si basa sul consenso tra conduttore e partecipante-> tecniche nn direttive
TRENTINI 1980 contributo + completo xò apporti anche da altre discilpline:
TECNICHE DELLA DOMANDA:
questionari: scritti
colloquio e intervista : scambio verbale
distinzione tra i 2 va chiarita
intervista: ambiti diversi, serie d domante allo scopo di raccogliere info
( atteggiam xcezioni esxienze caratteristiche della xsonalità.)
Imp strutturazione delle domande (x facilitare codificazione delle risposte) e tecnica dell’intervistatore (obiettività, oxazionalizzaz variabili) => relazione sembra bias da correggere.
Strutturata (dom ttt prefissate)
Semistrutt (intervistatore può porre o meno ulteriori domande)
Non strutt (solo lista d aree da sondare)
 
colloquio : ambito clinico diagnostico.
importanza alla relazione col sogg cm medium ma anche cm fonte stessa di info.
Tratto da IL COLLOQUIO COME STRUMENTO PSICOLOGICO di Beatrice Segalini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro