Skip to content

Adler. Periodo pre--psicanalitico e inferiorità organica



PERIODO PRE-PSICANALITICO

Adler scrve una prima opera sulle malattie dei sarti, mostrando che la malattia può essere un prodotto della società. Inoltre Adler denuncia la medicina del tempo, che ignora l'esistenza della medicina sociale. Il medico dev'essere anzitutto educatore, e Adler lo chiarisce in un articolo del 1904.  Il medico deve avere funzione sociale di educatore, fornendo ad esempio consigli per l'educazione dei bambini, aiutando a ristabilire la fiducia in sè stessi e il coraggio. Sviluppare il coraggio è il compito più importante, e previene la menzogna e altri comportamenti. Nel 1904 Adler ha elaborato una teoria educativa.

LA TEORIA DELL'INFERIORITA' ORGANICA

Elaborata in un libretto durante il suo periodo psicanalitico, in cui frequentava le serate del mercoledì presenziato da Freud. Adler dispetto dei suoi predecessori che già avevano accennato alla questione, Adler sviluppa una teoria completa dell'inferiorità organica. Ci si riferisce qui ad organi che hanno minor resistenza. La teoria chiarisce, secondo Adler, molte malattie inspiegate.
L'inferiorità di un organo si può manifestare in vari modi: a volte le anomalie si scoprono da segni esterni (ad esempio deficienze dello sviluppo fetale); a volte si parla invece di inferiorità funzionale, ossia un organo funziona in modo deficiente, non sufficiente. L'inferiorità si può dedurre da un'anamnesi del paziente.
Abbiamo dunque due tipi di inferiorità, assoluta e relativa. E abbiamo le compensazioni, che nascono quando il paziente si concentra sul funzionamento dell'organo inferiore, addestrandolo. Nella teoria dell'Inferiorità Organica è importante l'ereditarietà. Molte inferiorità simili si tramandano.

Tratto da LA PSICOLOGIA DI ALFRED ADLER di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: