Skip to content

Definizione di Quality tv


La nozione di Quality Tv si riferisce a un preciso e circoscritto stile della fiction americana emerso all’inizio degli anni ’80, diffusosi nei ’90 e diventata la norma dal 2000, uno stile legato ai cambiamenti della tv americana.
Per Thompson, la Quality Tv è meglio definita da ciò che non è: non è la tv normale, ma tv altra che trova nel Quality Telefilm la versione televisiva del film d’arte; è un telefilm con una serialità interepisodica, multitrama, con un cast articolato, dedito a temi controversi, capace di ibridare i generi e realizzato da nomi famosi (il nome del produttore e del creatore diventano veri e propri brand). La MTM è la prima casa di produzione che da forma a queste necessità con Hill Street Blues. Con l’avvento della tv via cavo, l’HBO emerge come casa di produzione creando una propria Quality Tv (Sex and the City, I Soprano, Six feet under) che poi si trasferisce sulla tv generalista (24, Lost, Desperate Housewives, CSI, Ugly Betty, House) e poi ancora su altre tv via cavo (Dexter, Mad Men). Oggi la Quality Tv è una tendenza stilistica con delle gerarchie interne (non tutti i telefilm incorporano le caratteristiche allo stesso modo) e con un’espansione delle caratteristiche proprie del genere: la Quality Tv è ora un telefilm in cui l’idea guida è espressa da 3 direttrici già presenti in precedenza, ma ora intensificate: iperserialità, complessità e televisuality.
Tratto da LA TELEVISIONE COME TESTO ESPANSO di Francesca Masciadri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro