Skip to content

L'epica: le chanson de geste e la materia di Francia

La poesia cavalleresca, promuovendo gli ideali eroici di una società guerriera ha contribuito alla creazione di una coscienza europea. La Francia, nel X e nell'XI secolo, ha avuto un ruolo rilevante nella diffusione dell'ideologia cavalleresca: la materia di Francia, con la sua propaganda antibarbarica, si è imposta in Europa, facendo dei cavalieri dell'età carolingia i garanti di una nuova civiltà.

Il racconto più celebre, la Chanson de Roland (fine XI sec.) ha dato a un fatto d'armi, la battaglia tra la retroguardia dell'esercito di Carlo Magno e una banda di predatori baschi, le dimensioni di uno scontro decisivo tra due mondi opposti, quello dei cristiani e dei saraceni.

Le chanson de geste furono tradotte e imitate in'Europa. In Spagna, nel XIII sec. certi romances, mantenendo i personaggi tradizionali, inventano nuovi episodi. Nel 1140 compare Il cantare del Cid: Ruy Diaz de Vivar, detto El Cid (il signore), sconfigge più volte i Mori e conquista Valencia

Tratto da LETTERATURA COMPARATA di Domenico Valenza
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro