Skip to content

Sviluppo del genere: teorie e paradigmi di ricerca


Nella teoria psicoanalitica, la tipizzazione sessuale è l’esito di un destino naturale che risulta dall’identificazione del bambino con il genitore dello stesso sesso. Lo stadio fallico, durante il quale i genitali sono la fonte principale di gratificazione libidica, è visto come il periodo evolutivo chiave. La scoperta delle differenze anatomiche, associata ai sentimenti di attaccamento al genitore di sesso opposto e di gelosia e paura verso il genitore dello stesso sesso, scatenano l’ansia di castrazione nei maschi e l’invidia del pene nelle femmine.
Il bambino risolve il conflitto psicologico identificandosi con il genitore dello stesso sesso, che include un’internalizzazione generale degli standard morali e genitoriali e degli obblighi sociali, dando luogo alla formazione del Super-Io (Freud).
Nella teoria delle relazioni oggettuali le prime relazioni interpersonali costituiscono la chiave dello sviluppo della personalità e dell’identificazione di genere. Alcuni ritengono che maschi e femmine assumano dapprima un’identità femminile dovuta alla loro identificazione con la madre. Nel corso del tempo, mentre i ragazzi si differenziano dalla madre e si formano un’identità maschile separata, le ragazze rimangono psicologicamente legate alla madre.
Per il fatto che il concetto di sé delle femmine è più strettamente connesso a quello della madre, le donne sono più inclini a fornire cure di quanto lo siano gli uomini. Le donne sono orientate non solo verso la maternità, ma verso i temi generali della reciprocità e della mutualità. Gli uomini, al contrario, sono orientati verso l’individualità e l’autonomia.
La teoria dell’apprendimento sociale sottolinea l’influenza dei genitori sull’assunzione da parte dei bambini dei ruoli attesi legati al genere. Il modellamento e il rinforzo sociale sono stati considerati i meccanismi di base che portano maschi e femmine ad apprendere e a mettere in atto i comportamenti e a internalizzare i valori sociali normativi.
Tratto da PERSONALITÀ. DETERMINANTI, DINAMICHE E POTENZIALITÀ di Paola Alessandra Consoli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.