Skip to content

Elenco appunti facoltà  di scienze politiche

La politica energetica europea

Appunti schematici sul problema della carenza di risorse energetiche in Europa. Oltre a una breve panoramica della situazione energetica europea, e in particolare italiana, gli appunti analizzano le possibili soluzioni per risolvere il problema della carenza energetica europea.

Autore: Luca Porcella
Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
Esame: Politica Economica Europea
Docente: Luciano Monti

Propaganda: guerra, politica e pubblicità

Tesina scritta da Luca Porcella sul tema della propaganda. Nella tesina il dott. Porcella analizza il testo di Gianpietro Mazzoleni "The Media and the Growth of Neo-Populism in Contemporary Democracies" incentrato sul tema del populismo, la serie televisiva "Mad Man" e i libri "C’era una volta il PCI. Autobiografia di un partito attraverso le immagini della sua propaganda" e "Le elezioni del Quarantotto" di Edoardo Novelli.

Autore: Luca Porcella
Corso: Sociologia
Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
Esame: Sociologia della Comunicazione
Docente: Michele Sorice

La vita quotidiana come rappresentazione

Appunti sul libro "La vita quotidiana come rappresentazione" di Goffman. L'autore usa la metafora del teatro per raffigurare l'importanza dell'azione umana - cioè, sociale.

Autore: Luca Porcella
Corso: Scienze Internazionali e Diplomatiche
Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
Esame: SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE
Docente: Michele Sorice

La società aperta nel difficile cammino della modernità

Appunti sul libro di Rocco Pezzimenti "La società aperta nel difficile cammino della modernità". Viene analizzata l'evoluzione della società aperta nella filosofia di Hume, Gucciardini, Burke, Croce...

Autore: Luca Porcella
Corso: Scienze Internazionali e Diplomatiche
Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
Esame: STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE
Docente: Rocco Pezzimenti

La società aperta e i suoi amici

Appunti molto dettagliati sul libro "La società aperta e i suoi amici" di Rocco Pezzimenti. L'idea di democrazia e di società aperta discende dall'esperienza greca e romana, per questo nel libro vengono analizzate le diverse concezioni che ha assunto il potere politico a partire dall'Antica Grecia e dell'Antica Roma (con Cicerone, Platone, Polibio e Aristotele) fino al Medioevo (Tommaso d'Aquino, Giovanni di Salinsbury e Dante).

Autore: Luca Porcella
Corso: Scienze Internazionali e Diplomatiche
Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
Esame: STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE
Docente: Rocco Pezzimenti

America latina e Stati Uniti

Appunti sul volume di Galgani, analista di politica internazionale, che analizza criticamente l'evoluzione dei rapporti tra nord e sud America, a partire dall'inizio del diciannovesimo secolo con la dottrina Monroe fino alla presidenza di George W. Bush. I rapporti, spesso molto tesi, tra l'amministrazione della Casa Bianca che spesso ha imposto i propri interessi al Sudamerica sono analizzati in tutte le amministrazioni che si sono succedute. Roosvelt, Truman, Eysenower, Kennedy, Johnson, Nixon, Ford, Carter, Reagan e Bush, Clinton e George W. Bush: tutti si sono dovuti confrontare con "vicini di casa" da gestire, non senza forti tensioni e senza uno sfruttamento delle risorse naturali ad opera di Washington, troppo spesso impegnata a far valere più i propri interessi che i reali diritti delle popolazioni del Sud. Ampia analisi della carismatica leadership venezuelana di Hugo Chavez, che si è opposta allo sfruttamento del nord con una spinta all'autonomizzazione e allo sviluppo della sua nazione e di quelle vicine.

Autore: Filippo Amelotti
Università: Università degli studi di Genova
Esame: Storia dell'America latina
Docente: S. Delfino

Il secolo dei genocidi

Appunti sul testo di Bernard Bruneteau che affronta un tema scottante: il genocidio, che sembra essere una specialità dell'ultimo secolo. Il volume spiega le origini ideologiche e storiche del comportamento genocidiario, che affondano in una lettura distorta delle scoperte di Darwin sulla selezione naturale, e nella violenza estrema della prima guerra mondiale. L'autore prende poi in considerazione i principali genocidi del XX secolo: quello armeno, quello sovietico nei confronti di minoranze e classi sociali, quello ebraico, quello cambogiano, quello bosniaco e quello ruandese.

Autore: Filippo Amelotti
Università: Università degli studi di Genova
Esame: Storia contemporanea
Docente: E. Preda