Skip to content

Enunciazione, ergonomia e interfaccia: relazione con gli oggetti


La forma degli oggetti punta a creare un dialogo con i fruitori (convivialità tattile e visiva) ergonomicamente invitanti (affrodances) formano un’interfaccia tra l’uomo e gli oggetti d’uso.
- Il ruolo del narratore: le voci nel testo
In base al debrayage enunciativo i personaggi si trasformano in locutori.
- Il ruolo dell’osservatore: lo sguardo nel testo
Il debrayage cognitivo prevede la presenza di un attante informatore. A differenza dell’informatore, l’attante non sempre si manifesta in un vero e proprio attore perché spesso rimane implicito nel testo. L’attante osservatore è il luogo d’origine della prospettiva intesa come “punto di vista” sul mondo.
Tratto da SEMIOTICA DELLA PUBBLICITÀ di Priscilla Cavalieri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: