Skip to content

Il ruolo tematico dell’attore


L’attore è anche un modo di essere oltre che di operare, in lui convergono due componenti:
a. componente sintattica del modus operandi (ruolo attanziale)
b. componente semantica che riguarda il ruolo tematico cioè il modus essendi
Il ruolo tematico sta alla configurazione discorsiva come il semema sta al lessema
- Il ruolo patemico dell’attore
La passione colora il fare e l’essere dell’attore, gli stati d’animo determinano i suoi ruoli attanziali e tematici. Il ruolo tematico è più legato al fare, quello patetico all’essere, il suo stato. Non sono solo i personaggi ad essere investiti dalle passioni, lo sono anche gli oggetti. La passione è esito e motivazione dell’azione. Per Charles Le Brun la passione è un moto dell’anima che serve ad evitare ciò che le nuoce (passione negativa -> disforia) e ad accogliere ciò che le fa bene (passione positiva -> euforia), si crea un atteggiamento patemico-valutativo secondo il quale il soggetto si avvicina (amore) e si allontana (odio) dall’oggetto.
Tratto da SEMIOTICA DELLA PUBBLICITÀ di Priscilla Cavalieri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.