Skip to content

L'enunciazione


Un testo esiste se qualcuno lo ha enunciato, l’enunciazione è il dispositivo con cui le competenze linguistiche vengono convertite in enunciato, atto attraverso il quale il soggetto enunciante trasforma le potenzialità della langue in concrete parole costituendosi soggetto mediante il linguaggio ed ancorandosi all’interno dell’enunciato grazie alle maschere pronominali/temporali/spaziali (io /qui/ora). I termini “io” e “tu” esistono solo insieme, c’è un IO (noi) se posso descriverlo ad un TU (voi) e viceversa, in interdefinizione reciproca reversibile identificando la persona. Esiste anche la non persona (colui o coloro ai quali non si parla direttamente, ma dei quali si parla) (egli, loro).
Tratto da SEMIOTICA DELLA PUBBLICITÀ di Priscilla Cavalieri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: