Skip to content

Programmi Narrativi (PN)


È un programma d’azione finalizzato al raggiungimento di uno scopo, le azioni dei personaggi sono viste come programmi d’azione finalizzati al raggiungimento di oggetti di valore.
PN1 = F [S1->(S2 ∩ Ov)]
PN2 = F [S1->(S2 U Ov)]
PN1 è il programma di una trasformazione congiuntiva
PN2 è il programma di una trasformazione disgiuntiva
All’interno di un testo si può avere un Programma Narrativo di base (programma d’azione finalizzato al raggiungimento di uno scopo), o un Programma Narrativo di uso per l’acquisizione degli oggetti modali come “sapere” e “potere” (mezzi indispensabili alla riuscita dell’impresa). L’uso dei programmi come digressioni crea l’effetto suspance nel testo con la creazione di tensione e stati d’animo quali patema, ansia, impazienza, terrore, sorpresa.
Tratto da SEMIOTICA DELLA PUBBLICITÀ di Priscilla Cavalieri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: