Skip to content

Anatomo patologia del rachide


La colonna vertebrale tende a svilupparsi molto precocemente, iniziando il suo processo di crescita già da primo mese della vita intrauterina, fino a completare la sua maturazione intorno ai 18 anni.

Nel decorso della vita però le componenti strutturali del rachide vanno incontro a degenerazioni creando così casi patologici reversibili o irreversibili che conseguenzialmente modificano il comportamento posturale del soggetto per atteggiamenti di compenso.

Infatti una delle patologie che si tende maggiormente a verificare in età anziana è l’ osteoporosi, ma tutt’oggi al primo posto si ha il classico mal di schiena che sembra colpire la stragrande maggioranza dei soggetti, sia adulti che bambini, dovuto ad atteggiamenti scorretti o a carichi che il rachide per un motivo o per un altro non riesce a reggere, e così il rachide modifica la sua normale posizione in modo da dare una maggiore equilibrio al corpo o per scappare da situazioni dolorose.

Tratto da TEORIA TECNICA DIDATTICA ATTIVITÀ MOTORIA di Vincenzo Sorgente
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Teoria Tecnica Didattica Età Evolutiva

Il Corso prevede la conoscenza delle principali modificazioni funzionali nelle diverse età; la programmazione dell'attività motorie nelle diverse età; come preservare e sviluppare l' efficienza fisica nell'invecchiamento fisiologico o patologico.