Skip to content

Poliandria adelfica ed eredità della terra fra i Tibetani del Nepal

Altri matrimoni poliandrici sono in vigore presso i Tibetani del Nepal, i quali praticano varie forme di unione matrimoniale, ma fino a tempi recenti la più diffusa era quella di una donna con un gruppo di fratelli. Di qui l’espressione poliandria “adelfica” (dal greco adelphos, fratello). AI momento del matrimonio la donna va a vivere con i mariti-fratelli. Questi coltivano un appezzamento di terra e condividono la gestione della proprietà e della casa. I figli della donna sono trattati tutti allo stesso modo dai loro “padri”, e anche se i figli sanno chi è di preciso il loro padre, chiamano tutti gli uomini allo stesso modo.
Sembra che tra le possibili ragioni che hanno determinato il consolidamento della poliandria adelfica tra i Tibetani siano preminenti quelle di tipo economico-ambientale. Alle quote a cui essi vivono (oltre i quattromila metri), la terra è scarsa perché non facilmente dissodabile a causa del gelo che la stringe per gran parte dell’anno. Gli individui tendono quindi a restare sulla propria terra ereditata dalla generazione precedente. Gli eredi sono tutti figli della donna sposata a più fratelli i quali ripetono, generazione dopo generazione, lo stesso modello matrimoniale, assicurando di conseguenza la trasmissione della proprietà secondo lo stesso criterio.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.