Skip to content

Attività politica e organizzazione politica

L’attività politica è I’aspetto intenzionale del comportamento mediante il quale i singoli o i gruppi manipolano, secondo finalità e interessi specifici, le regole e le istituzioni vigenti nella loro società.
Un’organizzazione politica potrebbe essere pertanto considerata come l’insieme delle regole, delle istituzioni e delle pratiche che contribuiscono a definire il quadro entro il quale si svolge l’attività politica. Non sempre queste regole, istituzioni e pratiche hanno a che vedere con le idee che noi associamo generalmente alla sfera politica. Spostandoci verso contesti altri non è detto che troviamo le stesse istituzioni.
Parlare di organizzazione politica significa evocare le dimensioni del potere e dell’autorità. Potere e autorità possono essere incarnati da figure sociali particolari che rivestono, per eredità, elezione o consenso esplicito, determinate cariche: presidente, re, primo ministro, sacerdote ecc. Vi sono però società in cui le cariche sono assenti, così come assenti possono essere istituzioni o ruoli politici istituzionalizzati. Ciò non toglie che siano presenti norme capaci di assicurare la coesione di un gruppo e il rispetto delle regole. Il rispetto dell’autorità, l’esercizio del potere, la difesa degli interessi di un certo gruppo di individui o dell’intero corpo sociale, possono essere ottenuti per vie differenti.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.