Skip to content

Chefferies, potentati

Il “potentato” costituirebbe una specie di condizione politica “intermedia” fra la tribù e lo stato.
I legami di parentela restano molto importanti ma iniziano ad emergere una struttura politica permanente e alcune forme di distinzione nell’accesso alle risorse e al potere.
Nelle chefferies lo status si basa sull’anzianità della discendenza.
La popolazione di un chefferie si considera discendente da un gruppo di antenati comuni; tanto più un dato individuo ed il suo lignaggio sono vicini ad uno di questi antenati, tanto maggiore sarà il suo prestigio.
Il capo è colui che detiene il massimo prestigio e che può dimostrare l’anzianità della sua linea di discendenza. Vi sono differenze di status ma non classi sociali.

di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.