Skip to content

Depressione infantile

Umore depresso, incapacità di provare piacere, senso di affaticamento, difficoltà di concentrarsi, ideazione suicidaria. Anche nei bambini, la depressione è ricorrente.
Nell'eziologia della depressione, i fattori genetici hanno un ruolo importante. La depressione di uno dei genitori è un altro probabile fattore causale della depressione nel figlio (interazioni negative nella famiglia, poche dimostrazioni affettive).
La depressione è associata a contatti meno frequenti e soddisfacenti con i coetanei, che spesso li respingono. Queste interazioni negative a loro volta possono peggiorare l'immagine negativa di sé e la sensazione di non valere nulla. Questi bambini hanno aspettative più negative degli altri.
Il trattamento della depressione nei bambini prevede l'uso di antidepressivi triciclici (che però hanno la stessa efficacia di un placebo). Il metodo più efficace è associare ad una terapia con Prozac una terapia cognitivo-comportamentale. Il trattamento, inoltre, deve coinvolgere non solo il bambino o l'adolescente, ma anche la famiglia e la scuola.

di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.