Skip to content

Disturbi dell'apprendimento

Diagnosi:
*Il livello raggiunto nella lettura, nel calcolo o nell'espressione scritta è al di sotto di quello atteso in base all'età cronologica, al livello di istruzione e al grado di intelligenza del soggetto.
*Tale compromissione interferisce in modo significativo con l'apprendimento scolastico o con le attività quotidiane.

Disturbo della lettura (dislessia)
Notevoli difficoltà a riconoscere le parole e a comprendere ciò che leggono, e difficoltà a scrivere correttamente le parole. La lettura è caratterizzata da omissioni, sostituzioni o distorsioni in una misura inconsueta per la loro età. E' presente una componente ereditaria. La dislessia dipende da deficit nei processi di elaborazione del linguaggio (problemi nella percezione del discorso e nell'analisi dei suoni del linguaggio parlato, difficoltà a riconoscere le rime e le alliterazioni, problemi a pronunciare rapidamente il nome di oggetti familiari). Le regioni temporo-parietali-occipitali dell'emisfero cerebrale sinistro hanno un ruolo centrale nella dislessia

Disturbo dell'espressione scritta
Caratterizzato da compromissione della capacità di comporre testi scritti (errori di ortografia, grammatica e punteggiatura e una calligrafia stentata), grave da interferire significativamente con il rendimento scolastico o con altre attività quotidiane.

Disturbo del calcolo
Il bambino può avere difficoltà a riconoscere e a ricordare con precisione simboli e regole dell'aritmetica, a contare gli oggetti in modo preciso e veloce, o a mettere i numeri in colonna. Può essere associato a qualche disfunzione dell'emisfero sinistro, oppure, ma raramente, un deficit nelle abilità visuospaziali.
Disturbi della comunicazione

Disturbo dell'espressione del linguaggio: il bambino ha difficoltà ad esprimersi con il linguaggio (difficoltà a trovare le parole giuste, uso delle strutture grammaticali è molto al di sotto di quello atteso in base alla sua età).
*Disturbo della fonazione: i bambini con questo disturbo comprendono il lessico e sono in grado di usarlo, ma il loro eloquio è poco chiaro (scarpe → cappe).
*Balbuzie: anomalia del normale fluire dell'eloquio caratterizzata da ripetizioni, prolungamenti di suoni, lunghe pause fra le parole o ripetizioni di parole monosillabiche . La balbuzie è accompagnata, talvolta, da spasmi muscolari e tic.

Disturbi delle capacità motorie
Marcata compromissione dello sviluppo della coordinazione motoria, non riconducibile a ritardo mentale o a una condizione medica generale. La compromissione interferisce in misura significativa con il rendimento scolastico o con le attività della vita quotidiana.

Trattamento delle difficoltà di apprendimento

Nei tradizionali approcci linguistici di trattamento dei problemi di scrittura e lettura, si cerca di insegnare, prima di tutto, ad ascoltare, a parlare, leggere e scrivere in maniera logica, sequenziale e multisensoriale (es: leggere ad alta voce sotto supervisione). I programmi di trattamento per le difficoltà di apprendimento dovrebbero fornire ai bambini l'opportunità di sperimentare sentimenti di padronanza e di auto-efficacia (ricompensare piccoli progressi, ridurre la frustrazione).






di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.