Skip to content

Diagnostic and Statistic Manual of Mental Disorders - DSM-IV-TR

E' il sistema diagnostico ufficialmente adottato nel campo della salute mentale, negli U.S.A.
Caratteristiche del DSM.IV-TR:
Il suo sistema di classificazione comprende cinque assi (sistema di classificazione multi-assiale).
Asse I: tutte le categorie diagnostiche, tranne i disturbi di personalità e del ritardo mentale, i quali costituiscono l'Asse II.
Assi III, IV e V: sono finalizzati a cogliere l'ampio contesto delle condizioni di vita del paziente.
Asse III: viene riportata qualsiasi condizione medica ritenuta rilevante.
Asse IV: problemi di natura psicosociale e ambientale di cui il paziente soffre, che potrebbero contribuire al suo disturbo mentale (problemi economici, difficoltà nelle relazioni con gli altri).
Asse V: attuale livello di funzionamento adattivo del paziente, utilizzando la scala VGF (Valutazione Globale del Funzionamento: punteggio da 0 a 100).
Fattori culturali ed etnici nel DSM-IV-TR: la malattia mentale è un fenomeno universale, ma molte influenze culturali agiscono sui fattori di rischio per la malattia stessa.
*Negli Stati Uniti, pur essendoci un miglior servizio di assistenza psichiatrica, la schizofrenia tende ad avere esiti peggiori, rispetto a ciò che succede in Paesi come Nigeria. India e Colombia, dove l'assistenza psichiatrica è molto scarsa.
*Nel DSM-IV-TR si fornisce un quadro di riferimento generale per valutare il ruolo svolto da cultura e appartenenza etnica, si descrive per ciascun disturbo l'influenza dei fattori culturali ed etnici, si riuniscono in un'appendice apposita le sindromi “culturalmente caratterizzate”.
*Nel valutare i sintomi, bisogna tenere conto che diverse culture possono elaborare uno specifico linguaggio per descrivere i sintomi.
Critiche al DSM:
Il DSM-IV-TR contiene troppe categorie diagnostiche (circa 300)? Forse si. L'alto numero di categorie porta al fenomeno della comorbilità (presenza di una seconda diagnosi, dovuta a distinzioni troppo sottili nel differenziare le sindromi.
Categorie diagnostiche (si/no) oppure continuum comportamentale (con che grado)?
Non totale affidabilità del DSM.
di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.