Skip to content

Altri strumenti di riforma

La Carta ha una struttura rigida che prevede per la sua modifica meccanismi ad hoc e maggioranze qualificate. Ci sono comunque alcuni strumenti alternativi di adattamento alle mutate esigenze della comunità internazionale:
Interpretazione evolutiva delle norme statuarie → nell'ambito ONU l'interpretazione delle norme statuarie è rimessa agli organi dell'organizzazione e ai singoli stati membri. L'articolo 96 consente ad Assemblea e Consiglio la possibilità di richiedere alla CIG un parere consultivo su qualunque questione giuridica. La CIG in quest'ambito ha contribuito a formare un'interpretazione evolutiva della Carta, attribuendo un significato innovativo a certe disposizioni convenzionali, senza attivare i meccanismi di revisione statuaria. Strumento comunque pericoloso perché può portare a incertezza e controversie.
Modifica dei regolamenti interni degli organi dell'organizzazione → l'approvazione dei relativi regolamenti è competenza dello stesso organo, ovviamente in coerenza con la Carta. Si aggiornano frequentemente i regolamenti interni a scopo di supplire alla difficoltà di modificare aspetti più significativi della Carta. L'impatto può essere importante.
Formazione di norme di diritto internazionale consuetudinario modificative degli obblighi convenzionali → a parte lo jus cogens, inderogabile, il diritto internazionale non prevede un'esatta gerarchia delle fonti → ad esempio in caso di contrasto tra una norma pattizia e una consuetudinaria prevale quella più specifica o quella successiva → è così possibile dare vita a una prassi modificatrice delle norme a suo tempo pattuite. Questo è successo ad esempio con l'articolo 27 in merito alla possibile astensione dei permanenti non pregiudicante la votazione. Norme consuetudinarie hanno anche allargato i poteri del Consiglio alla direzione di operazioni di peacekeeping. Anche questa modalità ha permesso di non ricorrere agli strumenti formali di emendamento e revisione, ma con i limiti dettati dalla formazione del diritto consuetudinario → diuturnitas e opinio iuris ac necessitatis → carattere spontaneo di queste modifiche.
di Alice Lavinia Oppizzi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.