Skip to content

Ambiti di applicazione dei metodi osservativi

Ambiti di applicazione --> bambini, rapporto madri-bambini
 
La dimensione temporale dell’osservazione si differenzia in relazione alle caratteristiche specifiche dell’oggetto studiato.

L’osservazione può essere:
CONTINUA = x fenomeni brevi, si riferisce a tutta la durata del fenomeno.
CAMPIONARIA = x fenomeni lunghi (giorni, settimana, mese).

Per studiare l’evoluzione di un fenomeno nel tempo si hanno due scelte:
LONGITUDINALE = misure ripetute sulle stesse persone, (disegno entro i soggetti)
TRASVERSALE = misure applicate a un solo gruppo di soggetti, (disegno tra i soggetti).

Vantaggi: rileva fenomeni nel loro contesto; fornisce dati per formulare ipotesi
Svantaggi: effetti indotti dalla presenza dell’osservatore

Ambito clinico

Psicologia generale

Obiettivo: le principali funzioni psichiche (la percezione, la memoria),
Il focus è sugli aspetti generali del funzionamento psichico dei soggetti.

Oggetto: unità tipo = l’uomo medio che rappresenta caratteristiche di tipicità

Obiettivo: occuparsi di persone che si trovano in una condizione di disagio psicologico.

Le caratteristiche umane si distribuiscono secondo una curva indicata da Gauss come “normale”. La maggior parte degli individui sono simili per loro vari aspetti, ma lo Psicologo generale si interessa a caratteristiche che occupano la parte centrale della curva, mentre lo Psicologo clinico alla parte esterna.

Anche in psicologia clinica si possono effettuare ricerche utilizzando metodi sperimentali, quasi sperimentali, inchieste ed osservazioni.

Procedimento di ricerca induttiva; prima fase di osservazione, fase successiva formulazione delle ipotesi che poi si confermano o disconfermano con l’utilizzo di strumenti appropriati
In questa procedura un soggetto singolo viene analizzato sulla base di una teoria e confrontato con dei gruppi di riferimento che sono quelli su cui è stata fatta la taratura dei test utilizzati per arrivare alla diagnosi. Procedura di ricerca, ma non ricerca sperimentale.

Validità: dipende dal grado di oggettività che dipende dall’affidabilità degli strumenti e della preparazione dello psicologo. Le diagnosi vengono confrontate attraverso indici statistici di concordanza che permettono di verificare se il livello di accordo è dovuto al caso o è reale. Nel primo caso, la validità è discutibile.

La psicoterapia: Forma di cura della sofferenza e del disagio di natura psicologica che viene realizzata attraverso la relazione e l’interazione tra un paziente o molti e un terapeuta, senza l’uso di farmaci.

SCOPO: migliorare la situazione del paziente, processo di cambiamento = attraverso maggiore conoscenza di se il paziente elabora una forma di interazione con il suo ambiente, fonte di maggior benessere.

Terapeuta = ricercatore che osserva il paziente


Mentre la ricerca sui singoli ha l’obiettivo di conoscere i casi e renderli pubblici, la psicoterapia mira alla cura e alla riservatezza
Come la ricerca anche lo psicoterapeuta fa delle ipotesi e cerca di verificarle attraverso l’osservazione o interazione con il paziente
La verifica delle ipotesi nella psicoterapia offre minore garanzie rispetto agli altri metodi.
di Giulia Coltelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.