Skip to content

Assicurazione contro la responsabilità civile

L’assicuratore si impegna a tenere indenne l’assicurato dalle conseguenze patrimoniali di un atto illecito
L’assicuratore deve rimborsare l’assicurato cioè che quest’ultimo deve pagare al danneggiato (es. marco rompe l’auto di luca, marco paga a luca, l’assicurazione rimborsa marco)
L’assicuratore può pagare direttamente al danneggiato (l’assicurazione paga a luca) e deve farlo se quest’ultimo lo richiede

RCA (Responsabilità Civile Automobilistica) → assicurazione obbligatoria
In caso di sinistro, il danneggiato (es. pedone investito) ha azione diretta contro l’assicuratore ma ha l’onere di chiedere all’assicuratore il risarcimento con raccomandata concedendogli un termine di 60 giorni (90 in caso di danni alla persona)
Se il sinistro avviene tra 2 veicoli, con danno ai veicoli/conducenti ma il conducente non responsabile ha dei danni sotto una certa entità, il danneggiato per poter agire in giudizio deve prima chiedere il risarcimento direttamente al proprio assicuratore (risarcimento diretto); l’assicuratore paga per conto dell’assicuratore del responsabile e poi chiederà indietro i soldi
Il terzo trasportato ha azione diretta nei confronti dell’assicuratore del veicolo su cui si trovava, a prescindere da chi fosse il responsabile
Fondo di garanzia per le vittime della strada → interviene a favore di coloro che sono stati danneggiati da un veicolo non assicurato/identificato + veicolo posto in circolazione contro la volontà del proprietario

di Fabio Merenda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.