Skip to content

Aver cura dell’esperienza educativa

Riflettere su cosa sia cura, nel suo rapporto con l’educazione, possa aiutare a pensare l’educazione stessa, a mostrare vie per governare il processo educativo.
La cura può essere vista sia come sfondo (esistenziale), che come pratica (naturale o professionale, autentica o inautentica), che come effetto dell’esperienza educativa (cura di sé o normalizzazione): connotazioni che non si escludono l’un l’altra.
Assumere la prospettiva della cura implica, in primo luogo, non dimenticare mai di chiedersi quale impatto qualsiasi esperienza educativa abbia sull’esistenza di chi la compie: cosa i modifichi nel modo di «essere-nel mondo con-gli-altri».
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.