Skip to content

Contratto per persona da nominare

Nel contratto per persona da nominare, come vedremo meglio nel paragrafo successivo, l’electus acquista direttamente la posizione di parte contrattuale, sin dalla sua stipulazione, senza, ovviamente, la necessità di un ulteriore consenso di controparte posto che la riserva di nomina è inserita nello stesso contratto.
Nella cessione, detto acquisto avviene invece a titolo derivativo, col necessario consenso del contraente ceduto.
L’opportunità di distinguere le due fattispecie si pone con particolare riferimento alle ipotesi in cui il contratto base contenga la clausola che autorizzi la cessione del contratto: in tal caso, mentre nella riserva di nomina l’electus diventa parte del contratto con effetto retroattivo, nella cessione del contratto previamente autorizzato, il cessionario diventa parte del contratto al momento della cessione ed a titolo derivativo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.