Skip to content

Destalinizzazione e poststalinismo – Victor Zaslavsky

La destalinizzazione non fu soltanto una semplice correzione degli eccessi stalinisti, quanto una transizione dalla fase di costruzione del sistema a quella di mantenimento. Il sistema sovietico aveva raggiunto la sua maturità e aveva istituito un solo Partito-Stato con un’economia pianificata a livello centrale e un complesso industrial-militare. Nei decenni successivi il terrore e la coercizione furono sostituiti da un sistema di incentivi e di premi distribuiti tra vari gruppi sociali.

Gli anni del poststalinismo si dimostrarono decisivi per la formazione del tipo di personalità che divenne poi dominante nella società sovietica. Il lavoratore dipendente dallo Stato era governato da un sistema di consenso organizzato che si fondava su un tacito contratto sociale tra regime e popolazione. La totale sicurezza del lavoro, la stabilità dei prezzi e la garanzia di alcune forme essenziali di assistenza da parte dello Stato divennero dogmi del modo di vita sovietico, nonché condizioni necessarie per un rapporto stabile e concorde tra Regime di Stato e popolazione.

di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.