Skip to content

Elementi per la valutazione del capitale economico

Capitale economico e dividendi attesi. Dal punto di vista dei possessori di capitale di rischio (attuali e futuri) per la stima del valore del capitale economico, la grandezza che meglio ne esprime i frutti attesi è rappresentata dai dividendi futuri. Questi infatti misurano in termini di disponibilità monetaria futura quanto i conferenti del capitale proprio si devono attendere come ritorno sull’investimento effettuato.
Il valore economico del capitale proprio risulterà dall’attuazione del flusso dei dividendi attesi:
W = Σ DIVt/(1+r)t   
dove t varia da 1 a ∞ o da 1 a n (a seconda che l’attività dell’impresa si estenda su un orizzonte illimitato o limitato
W = valore ec. cap. proprio; DIVt=ammontare dividendi attesi per l’anno t; r = costo opportunità del cap.proprio.
La vita delle imprese è di norma destinata a protrarsi indefinitamente, tuttavia vi è la difficoltà di stimare un flusso infinito di dividendi. Per superare tale difficoltà, quando è possibile, si ipotizza:
Un flusso costante di dividendi (se l’azienda opera in un regime competitivo consolidato dove le opportunità di crescita sono pressocchè nulle):
W = DIVt/r     [rendita perpetua]
Crescita annua costante dei dividendi attesi
W = DIVt/r – g
    Qualora non fosse realistico appellarsi a queste ipotesi, si può esprimere:
    W = Σ DIVt/(1+r)t + Wn /(1+r)n    con t che varia da 1 a n.
    Il flusso infinito dei dividendi viene spezzato in 2 parti:
Flusso attualizzato dei dividendi attesi fino ad un orizzonte finito
“Valore residuo”: valore (attualizzato) che il capitale è atteso avere al tempo n, cioè all’anno fino a cui si proietta la successione analitica dei dividendi futuri
Tasso di attualizzazione. Rappresenta un costo opportunità del capitale, cioè il rendimento atteso da investimenti confrontabili sul piano del rischio (dovendo inoltre servire a scontare un flusso di dividendi deve trattarsi di un costo del capitale proprio, KE)

di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.